Warning: unlink(D:\siti\eliofranzini.it\eliofranzini.it/media/lazybackup_checkfile.1426024800): Permission denied in D:\siti\eliofranzini.it\eliofranzini.it\plugins\system\lazybackup.php on line 74

Warning: touch(): Unable to create file D:\siti\eliofranzini.it\eliofranzini.it/media/lazybackup_checkfile.1511301600 because Permission denied in D:\siti\eliofranzini.it\eliofranzini.it\plugins\system\lazybackup.php on line 77
Estetica
 

Elio Franzini

Università degli Studi di Milano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Estetica

E-mail Stampa PDF

Prima del 1735 la parola “estetica”, almeno come sostantivo, non esiste. E’ in tale anno che il pensatore tedesco Alexander Gottlieb Baumgarten, inquadrabile tra i molti filosofi tedeschi che si pongono sulla scia di Leibniz, presenta all’Università di Halle una dissertazione per ottenere la libera docenza. Tale opera ha come titolo Meditationes philosophicae de nonnullis ad poema pertinentibus ed è un’opera di “poetica”, disciplina che, insieme alla logica, Baumgarten insegnava.
L’unione di “poetica” e “logica”, per quanto possa stupire, non solo è comune in ambito leibniziano, ma indica una strada che in Francia già si era seguita, credendo di porsi sulle orme di Cartesio: è necessario dare ordine razionale a un orizzonte che pare confuso, incerto, indeterminabile e in cui si confondono poesia, oratoria e retorica. L’esigenza di Baumgarten è  rendere “perfetto” un discorso in apparenza non razionale, facendolo divenire opera di poesia.
In questo contesto variegato appare per la prima volta il termine “estetica”, nel penultimo paragrafo della dissertazione, quasi a tirarne le fila per aprire nuove prospettive. Così scrive Baumgarten: “Già i filosofi greci e i padri della Chiesa hanno sempre distinto accuratamente tra gli aistheta e i noeta e pare abbastanza chiaro che gli aistheta per essi non equivalgono alle sole cose sensibili, giacché anche le cose percepite come assenti (dunque le immagini) meritano questo nome. Siano dunque i noeta da conoscere con la facoltà superiore, oggetto della logica; siano gli aistheta oggetto della episteme aistetike ossia dell’Estetica”

Ultimo aggiornamento Martedì 31 Gennaio 2012 01:16  

La rappresentazione dello spazio

copertina

Elio Franzini, La rappresentazione dello spazio, 2011, pp. 164, ISBN 9788857505350, Euro 15,00

Elogio dell'Illuminismo

copertina

Elio Franzini, Elogio dell'Illuminismo, Bruno Mondadori Editore, 2009, 147 pp., ISBN 9788861593411, € 18,00.